Recensione di “A ognuno i suoi demoni”

Cover Nota A ognuno i suoi demoni.jpg

SCHEDA:

Titolo: A ognuno i suoi dèmoni

Autore: Alessia Minoli

Editore: Casa Editrice Kimerik

Collana: KIMERA

Pagine: 144

Prezzo: € 16,00 Ebook: € 5,99

 

LINK PER L’ACQUISTO:

https://www.amazon.it/ognuno-i-suoi-demoni/dp/8893750104

 

LA TRAMA (Quarta di copertina):

Lorenzo voleva respingere con tutte le sue forze il piccolo demone che era in lui. Per riuscirci aveva bisogno di una donna e così ha scelto Caterina. Tuttavia il destino segue un proprio corso e Caterina non era la persona che lui si aspettava che fosse, che lui voleva che fosse. L’autrice ci guida in un viaggio fatto di tensione e amore e ci coinvolge in questa storia alla continua ricerca del suo lieto fine.

 

L’AUTRICE:

Alessia Minoli nasce, cresce e vive tra Gallarate e il lago di Como. Dopo il liceo linguistico, per l’impetuoso desiderio di indipendenza che la anima, s’immerge nel mondo del lavoro, che prenderà subito le forme e gli aspetti più vari. Dapprima venditrice in un negozio di biancheria, si trasforma in sondaggista e promoter. Da astemia, diventa consulente enologia e, grazie alla passione per questo lavoro, impara in fretta ad apprezzare il buon vino. Tornerà brevemente alle lingue straniere per poi trovare la sua definitiva collocazione tra le pareti di un ufficio.

Come donna si trasforma in madre e, restando sempre figlia, è oggi, da lungo tempo, moglie.

Innamorata delle parole, ha sempre scritto, per sé e per le persone che le sono vicine. “A ognuno i suoi demoni” è la sua prima opera.

 

RECENSIONE:

Una storia d’amore non è sempre come si può immaginare… perché l’amore ne ha tanti di colori e può avere le più svariate sfumature – tinte accese e forti o tenui e pastello… – quindi, preparatevi a imbattervi in un romanzo che ci racconta questo sentimento con toni che non esiterei a definire cupi.

L’autrice, alla sua prima opera, ci regala qualcosa di assolutamente unico che si legge con interesse dalla prima all’ultima pagina e che fa sì che ci si possa inoltrare nei mondi che ognuno di noi è potenzialmente capace di dipingersi dentro, indossando le maschere che servono a mantenerli oscuri perché tali sono e resteranno, quasi si vergognasse di mostrarsi per quello che è… tanto, tantissimo, un universo che talvolta può diventare estremo e condurre verso destinazioni che si preferirebbero evitare ma che, se attraversate fino in fondo, non possono che accompagnare chi le percorre verso soluzioni altrettanto estreme.

«Aveva da sempre avuto un lato più oscuro, come ognuno di noi inevitabilmente possiede, ma che, in lui, era fortissimo e potente perché nutrito dall’amore e da un infinito rispetto verso questa parte più profonda e segreta do sé che, infatti, non combatteva con energia, né aveva mai cercato di contrastare, ma che ospitava, guardava curioso, lasciava vagare e crescere. Fin da bambino le era devoto poiché lo rendeva diverso da tutto e da tutti, in qualche modo speciale, e così l’ammirava pur sapendo che non avrebbe mai potuto lasciare che si rivelasse e si esprimesse completamente, alla luce del sole .»

Un personaggio maschile così oscuro, Lorenzo, magistralmente dipinto – ma questo vale anche per la protagonista femminile, Caterina e per tutta la narrazione – dalla penna di Alessia Minoli che è in grado di tenere con il fiato sospeso, durante lo svolgimento dell’intera trama e che fino all’ultima pagina, non delude il lettore ed è capace di condurlo con sé attraverso sentimenti ed episodi in apparenza distruttivi ma che, se valutati con la giusta attenzione, conducono alla costruzione di personalità complesse e di anime semplici che non saranno poi tanto difficili da incrociare anche nella vita reale e quotidiana.

Spero che avrete occasione di lasciarvi catturare dalla bravura di quest’autrice, così com’è successo a me che non mi sono mai annoiata né imbattuta in alcuna sorta di ostacolo e che me lo sono gustato davvero fino alla fine.

 

VOTO 8/10

 

CANZONE SCELTA DA ME, PER RAPPRESENTARE QUESTO ROMANZO:

“Well you’re wrong” di Steven Wilson

 

Video: https://www.youtube.com/watch?v=CL13v-_-L94&index=100&list=LLvKRlcXtg1J2RJP025Ufi8A

 

Testo:

Don’t wanna see anybody

Don’t wanna see anybody but you

Don’t wanna see anybody

Don’t wanna feel anybody

Don’t wanna feel anybody but you

Don’t wanna feel anybody

Tell me how does it feel, when you want to be real

But there’s nothing inside?

I wish I could explain

Why the sound of the rain

Brings you into my mind

Whatever you think

Well you’re wrong

Don’t wanna need anybody

Don’t wanna need anybody but you

Don’t wanna need anybody

Don’t wanna leave anybody

Don’t wanna leave anybody but you

Don’t wanna leave anybody

Tell me how does it feel, when you want to be real

But there’s nothing inside?

I wish I could explain

Why the sound of the rain

Brings you into my mind

Whatever you think

Well you’re wrong

Annunci

Informazioni su rossanalozzio

Scrittrice
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Recensione di “A ognuno i suoi demoni”

  1. Pingback: Nuova recensione del libro “A ognuno i – Pagine digitali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...