Recensione di “I nostri incontri proibiti”

Cover Nota I nostri incontri proibiti.jpg

SCHEDA:

Titolo: I nostri incontri proibiti

Autore: Mariella Mogni

Pagine: 112

Prezzo: 2,99 €

 

LINK PER L’ACQUISTO: AMAZON

 

LA TRAMA (Quarta di copertina):

Un uomo e una donna possono essere solo amanti?

Un’amicizia nata casualmente in rete si trasforma in un amore vissuto nel segreto di una chat. Da un po’ di tempo Sara ed Edoardo si scambiano sesso e trasgressione esaltati dal gusto del proibito e protetti da una telecamera che li mostra ma non unisce. Spogliarsi e accarezzarsi come se fosse l’altro a farlo è solo un gioco senza conseguenze, che non potrà mai trasformarsi in altro. Una dolce pausa da una vita di coppia che non funziona più, per nessuno dei due. Finché gli incontri diventano reali e Sara ed Edoardo capiscono di provare qualcosa di più profondo. Il sesso, vissuto e non semplicemente immaginato, è un collante formidabile, grazie al quale si scoprono complici e affini, mentre l’amore cresce di pari passo con l’intimità.

Ma come conciliare le fantasie proibite con i problemi e le difficoltà di un mondo fin troppo reale?

 

L’AUTRICE:

Mariella Mogni vive in provincia di Firenze con il marito, il figlio e un gatto. Laureata in lettere, adora scrivere da sempre.

Lo scorso anno ha vinto il secondo concorso “Entra anche tu in Sperling Privè” cimentandosi per la prima volta con il genere erotico. Con Sperling ha pubblicato “Concerto a due voci”, il romanzo vincitore, e “Oltre l’amore”.

“I nostri incontri proibiti” è il secondo romanzo che pubblica con Youfeeel Rizzoli dopo “Peccati di famiglia”, uscito lo scorso luglio.

 

RECENSIONE:

Un racconto moderno che può dirci molto dell’epoca che stiamo vivendo. Spesso non abbiamo la vita che vorremmo e al di là dello schermo di un pc, di un tablet, di uno smartphone ci sono tante altre persone deluse, i cui sogni e le aspettative sono andati perduti durante un percorso costruito con speranze divenute vane.

È così che Sara incontra Edoardo, come capita a molti di noi, in una chat virtuale, attraverso uno di quei cosiddetti Social che utilizziamo quotidianamente e che ci tengono in contatto con persone che non incontreremmo mai e che, per la maggior parte, non incontreremo mai fisicamente.

Nasce come un’amicizia quella tra i due protagonisti ma si trasforma presto in un rapporto erotico, vissuto da entrambi come una disperata fuga dalla realtà. Realtà che, per motivi diversi, non solo è diventata pesante ma li allontana sempre di più dai rispettivi partners.

«Malinconica e profondamente intelligente, gli ha invaso l’anima prima ancora che lui ne scoprisse la bellezza mozzafiato. Non riesce a spiegarsi quale chiave d’accesso lo abbia introdotto nel mondo di questa donna raffinata e diffidente, eppure qualcosa è scattato tra loro dopo una semplice conoscenza su Facebook, qualcosa che potrebbe mettere a soqquadro le loro esistenze.»

Mi piace il modo elegante usato da Mariella Mogni per presentare un romanzo erotico ai lettori. Mi piace per la classe con cui ha descritto le scene di sesso e perché questo, al di là di ciò che si potrebbe pensare, è un bellissimo romanzo d’amore narrato in tutte le sue sfaccettature – e sono sempre tante, così simili eppure tanto diverse… – vissuto con rabbia, con rassegnazione, con forza.

Una protagonista Sara che, ancora una volta, ci fa scoprire quanto siano speciali le donne e quanto possano diventarlo anche gli uomini. Perché l’amore, quello vero, li rende definitivamente uguali.

Consiglio “I nostri incontri proibiti” a chi ha voglia di leggere un buon libro, di emozionarsi e di accendersi nello stesso tempo.

 

VOTO 7,5/10

 

CANZONE SCELTA DA ME, PER RAPPRESENTARE QUESTO ROMANZO:

“Slave to love” di Bryan Ferry

Video: https://www.youtube.com/watch?v=UH1CMCtV4to

Testo:

Tell her I’ll be waiting

In the usual place

With the tired and weary

And there’s no escape

To need a woman

You’ve got to know

How the strong get weak

And the rich get poor

You’re running with me

Don’t touch the ground

We’re restless hearted

Not the chained and bound

The sky is burning

A sea of flame

Though your world is changing

I will be the same

The storm is breaking

Or so it seems

We’re too young to reason

Too grown up to dream

Now spring is turning

Your face to mine

I can hear your laughter

I can see your smile

No-I can’t escape

I’m a slave to love

Annunci

Informazioni su rossanalozzio

Scrittrice
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Recensione di “I nostri incontri proibiti”

  1. Mariella Mogni ha detto:

    Grazie Roxie per la bella recensione, e grazie perché senza saperlo hai scelto una delle canzoni che amo per rappresentare il mio romanzo.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...