Segnalazione di “La vita nei tuoi occhi”

#SAVETHEDATE: 02 settembre
Nuova uscita per Silvia Gaiart che sta per pubblicare il romanzo rosa “La vita nei tuoi occhi”.
Lo troverete in vendita, in formato digitale, al prezzo di € 0,99
cartaceo_sg.jpg
TRAMA:
Cosa puoi fare quando tutto sembra essere perduto? Come puoi lenire il dolore dell’assenza di qualcuno che non potrai più abbracciare? Tutti vanno avanti, ma tu ti senti ferma. Immobile.
E questo Mia lo sa bene visto che ha perso la persona a cui era più legata. E ha perso anche se stessa. In un mondo in cui si sente sola e abbandonata dalla propria famiglia, però, troverà l’appoggio di una persona che condivide lo stesso dolore. Un’anima spezzata e fragile come la sua.
Samuel si limita ad esistere e non riesce a darsi pace per la scomparsa dell’unico vero amico che abbia mai avuto. Senza contare il tormento causato dai sensi di colpa.
Riusciranno ad affrontare insieme la perdita, andare oltre e affidarsi all’unico sentimento in grado di guarire una persona oppure il passato avrà la meglio su di loro?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Buona lettura!

Pubblicato in Segnalazioni | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Segnalazioni nuove uscite Collana Floreale per PubMe

Oggi vi segnalo le due nuove uscite in rosa per la Collana Floreale di PubMe. Cominciamo dal romanzo “Profumo di zucchero e vaniglia” di Elena Ungini, disponibile in digitale – al prezzo di € 1,99- su tutti gli store: Amazon, Kobo, Google Play e in cartaceo – al prezzo di € 9,99 – su Amazon, IBS, La Feltrinelli e prenotabile in libreria.

Cover ebook_Profumo di zucchero e vaniglia.jpg

TRAMA:

Chiara ha ventidue anni, una figlia piccola ed è sola da quando il suo fidanzato, alcolizzato e violento, l’ha lasciata. Decisa a trovare un lavoro, frequenta il corso serale per diventare pasticciera. Quando inizia a lavorare nella pasticceria di Stefano, suo ex compagno di scuola, si rende conto di provare per lui un’attrazione fatale che il giovane non sembra ricambiare. Del resto, lui sta per sposare Lucia, con la quale è fidanzato da due anni.

Ma Chiara è dolce, simpatica, avvenente e molto più presente di Lucia, sempre in viaggio per lavoro o vacanza e Stefano inizia a portare Chiara con sé alle convention, alle cene, ai vari appuntamenti di lavoro. Tra loro nasce una nuova complicità che li porterà a scoprire i lati più segreti del loro io interiore.

Passiamo al secondo romanzo, “L’inverno nei suoi occhi” di Marta Arvati, disponibile in digitale – al prezzo di € 1,99 – su tutti gli store: Amazon, Kobo, Google Play e in cartaceo – al prezzo di € 9,99 – su Amazon, IBS, La Feltrinelli e prenotabile in libreria.

cover ebook_L'inverno nei suoi occhi.jpg

TRAMA:

Protagonista del romanzo è Giada, una ragazza bellissima dall’animo complicato, che appartiene totalmente al mondo ma su di esso domina dall’alto come una regale aquila. È nata da una violenza subita dalla madre poco dopo il matrimonio e segno indelebile delle sue origini sono in lei gli occhi grigi ereditati dall’individuo che l’ha generata, marchio evidente impresso sul suo viso come nel suo cuore. Rimasta da sola con un fratellino di sette anni, sposa un uomo di vent’anni più grande, Dario Ameri, un rinomato direttore di banca fiorentino, che per lei nutre un amore che rasenta l’ossessione. Nella sua vita entra poi un giovane, Flavio Martini, una specie di scanzonato giramondo che, dopo aver girovagato in Italia e in Europa per anni, ritorna a Firenze e, colpito da Giada, bella ed apparentemente intoccabile, decide di fare una scommessa con un amico, sicuro di far cedere l’ambita preda. Quello che in principio sembra un divertente gioco, prende però una piega inaspettata e sconvolgerà le vite di tutti coloro che ne resteranno coinvolti, sovvertendo convenzioni e buon senso per addentrarsi nell’inestricabile labirinto dei sentimenti, nel quale l’amore è l’elemento portante, l’amore in diverse sue sfaccettature, anche nei suoi risvolti oscuri e morbosi, che possono trasformarlo talora in odio, vendetta, dolore.

Buona lettura!

Pubblicato in Segnalazioni | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Segnalazione di “Ritrovare Kyle”

#SAVETHEDATE: 28 Agosto

Nuova uscita per Triskell Edizioni. Si tratta del romance contemporaneo “Ritrovare Kyle” (titolo originale “Finding Kyle”, tradotto da Laura Di Berardino), di Sawyer Bennett che troverete in vendita al prezzo di € 4,99.

image0031.jpg

 

Trama:

Quando hai vissuto la tua vita come un criminale…
Quando hai fatto delle cose orribili …
Quando la tua anima è diventata oscura e sporca…
Il cammino verso la redenzione inizia dove meno te lo aspetti.

Kyle Sommerville si nasconde e non vuole essere trovato da nessuno. Certamente non dalla sua eccentrica vicina, uno spirito libero che è riuscita ad aprire una breccia attraverso le mura che si è costruito attorno. Ma l’indomabile volontà di Jane Cresson e la sua insaziabile curiosità riguardo al suo solitario vicino fanno sì che per Kyle sia impossibile rimanere immerso nel suo mondo fatto di oscurità.

A poco a poco, Jane riesce ad aprire il suo guscio.
Giorno dopo giorno, lo fa sorridere un po’ di più.
Notte dopo notte, entrambi scoprono un piacere che non sapevano potesse esistere.

Quando il terribile passato di Kyle viene alla luce, Jane comincia a pensare che sia troppo per lei. Può il suo amore per quell’uomo spezzato aprirgli finalmente la strada verso la redenzione o l’oscurità di Kyle spegnerà ogni speranza che ripone in lui?

Buona lettura!

Pubblicato in Segnalazioni | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Recensione di “Un battito di ciglia”

Cover Nota Un battito di ciglia.jpg

SCHEDA:

Titolo: Un battito di ciglia

Autore: Laura Fioretti

Editore: Emma Books

Collana: LOVE

Pagine: 97

Prezzo: € 2,99

 

LINK PER L’ACQUISTO:  AMAZON

 

LA TRAMA (Quarta di copertina):

Durante la presentazione del suo ultimo romanzo, Lola Tarsi, famosa autrice di romanzi gialli, incontra Paolo Crisci, l’affascinante fratello del suo editore. Tra i due scatta subito un’attrazione fatale. Lola però è una donna sposata, anche se il suo matrimonio è in crisi, e vive da anni nascosta dietro una corazza che la protegge da qualunque emozione. Cedere al turbamento che si è impossessato di lei è quindi fuori discussione. Paolo però non demorde, e la possibilità di provare sentimenti dimenticati per Lola è una tentazione troppo forte per essere ignorata…

 

L’AUTRICE:

Laura Fioretti è lo pseudonimo di una scrittrice che vive in Abruzzo. Ha vinto importanti concorsi letterari e scrive per passione da sempre. Lavora nella pubblica amministrazione e nella sua vita privata ama essere riservata.

 

RECENSIONE:

Un romanzo corto ma scritto decisamente bene. I protagonisti importanti, quelli che costituiscono l’intera trama e che continui a cercare in ognuna delle pagine del libro sono due: Lola, quarantenne carismatica che scrive romanzi gialli e che sta affrontando un tour di presentazioni in giro per l’Italia e Paolo, il fratello nonché socio del suo editore, che dopo averla incontrata per caso, non riesce a dimenticarla e continua a trovare opportunità che consentano loro di potersi rivedere. Approfittare dei ruoli che rivestono in questo periodo gli sembra la cosa più semplice e così, Paolo si dà da fare affinché le presentazioni del libro di Lola siano sempre organizzate in modo che possa essere presente e quindi sia possibile approfondire la magia che li ha accompagnati da subito.

Peccato che Lola sia sposata e che lui sia preceduto dalla fama di play-boy impenitente, nonostante sia appena uscito da un matrimonio fallito e abbia ancora intorno una delle ultime amanti, anch’ella sposata e guarda caso, impiegata nella Casa Editrice che gestisce con il fratello.

Ci sono matrimoni infelici e Lola ne sta attraversando uno… vivere con il marito non è per niente facile e l’incontro con Paolo la costringe a riflettere su cosa sia rimasto dell’amore che li aveva condotti fino all’altare. Ci sono matrimoni che si mantengono in piedi per motivi che esulano dai sentimenti e quello con Andrea, anche se le è difficile da ammettere persino con se stessa, è diventato una fatica di vivere.

«Prima di salire in carrozza, lui la trattenne di nuovo per la mano e lei ebbe una scossa, che si propagò lungo il braccio. La sentì partire dal polso e fermarsi alla nuca, accaldata e sudata. Rabbrividì e provò l’irrefrenabile voglia di tornare indietro e abbracciarlo, ma si fece violenza e salì. “Lola, aspetta un attimo!” urlò lui. Lei si girò a guardarlo. “Dovresti scrivere una storia: una storia che comincia con due mani che si sfiorano per la prima volta”. La voce di Paolo era una carezza leggera sulla pelle. Una carezza sensuale che riusciva a stordirla. Più si ripeteva che doveva togliersi dalla mente quel pensiero, più si rendeva conto che non ci sarebbe riuscita.»

Un piccolo appunto, su questo incantevole romanzo d’amore – che viene descritto in tutte le sue sfumature – è che oltre a essere troppo corto non appaga pienamente per molte delle cose che vengono lasciate in sospeso, nonostante un finale idoneo alla storia narrata, ribadisco, con grande abilità dall’autrice. Mi sarebbe piaciuto – e magari ci starà pensando anche lei – immaginarmi un seguito e poter chiudere questo libro, pregustandomi di leggerlo fra qualche mese.

A parte questo, quindi, magari capitasse più spesso di leggere un romanzo rosa così ben scritto e soprattutto così realistico da far sognare pur mantenendo il lettore con i piedi ben ancorati a terra, perché la realtà non è una favola!

Leggete “Un battito di ciglia”, ve ne innamorerete.

 

VOTO 7,5/10

 

CANZONE SCELTA DA ME, PER RAPPRESENTARE QUESTO ROMANZO:

“Dimenticami” di Silvia Salemi

 

Video: https://www.youtube.com/watch?v=so9XbZmC0Rc

Testo:

Dimenticami

dimenticami

sono stanca di scriverti che

mi manchi

ma è difficile amarsi così

distanti

noi siamo soli

e chiamarsi ogni notte non basta a sentirsi vivi

anche se sto male voglio dirti addio.

dimenticami

ballando, ballando sulla sabbia

dimenticami

amando un’altra fino all’alba

dimenticami

(farò lo stesso anch’io)

ballando, ballando

una musica nuova

perché oggi ritrovo la via del mare

perché oggi mi scalda più forte il sole

noi siamo soli

ma i ragazzi per strada si lanciano in mille voli

è più giusto amore

è più giusto dirsi addio

dimenticami

ballando, ballando

sulla sabbia

dimenticami

(farò lo stesso anch’io)

amando un’altra fino all’alba

e cancella il mio nome con chi vuoi

dimenticami

dimenticami

(farò lo stesso anch’io)

ballando, ballando

fino all’alba

Pubblicato in Recensioni | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Segnalazione di “Pezzo dopo Pezzo”

#SAVETHEDATE: 17 agosto

Nuova uscita per Quixote Translations! Si tratta del romanzo contemporaneo “Pezzo dopo Pezzo” (titolo originale “Piece by Piece” tradotto da Elena Turi) di Teodora Kostova che sarà in vendita al prezzo di € 3,99 in formato digitale.
Pezzo dopo pezzo italian cover.jpg

TRAMA:

A volte, prima di raggiungere la superficie, devi toccare il fondo…
Durante gli ultimi dieci anni, la vita di Riley Davies è stata oscurata dalla tragica morte del suo partner.
Mentre oscilla tra lo stordimento indotto dall’alcol, la depressione clinica e gli affari a cui dedica tutto il suo tempo e le sue energie, Riley non crede, né spera, che un giorno la sua vita possa tornare a essere degna di essere vissuta.
Questo finché Sonnie Frye non si presenta nel suo negozio d’abbigliamento e cambia la sua vita per sempre.
Sonnie è un uomo a cui piace ottenere quello che vuole, quando lo vuole. Ha lavorato sodo per diventare il capo del reparto costumi del teatro Queen Victoria, guadagnandosi nel mentre molti premi e parecchi clienti importanti. È abituato a pensare prima di tutto ai propri bisogni, obiettivi e desideri, e non è disposto a compromettere la propria felicità per nessuno.
Questo finché non incontra un affascinante negoziante che lo guarda con occhi così tristi, da colpirlo subito al cuore.
Quando si rende conto di quello che vuole, Sonnie decide di entrare nella vita di Riley e, preferibilmente, nel suo letto, ma presto scopre che l’impresa non è facile quanto sembra. Per la prima volta nella sua vita, potrebbe dover mettere i bisogni di qualcun altro prima dei suoi e chiedersi quali siano le cose davvero importanti.
Riusciranno questi due uomini a stare insieme, superando le differenze che li dividono e tutti gli altri ostacoli che la vita metterà sul loro cammino? O questo si rivelerà troppo per loro, sconvolgendoli nel profondo e distruggendo tutto ciò che hanno ottenuto con un duro lavoro?

Buona lettura!

Pubblicato in Segnalazioni | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Recensione di “A ognuno i suoi demoni”

Cover Nota A ognuno i suoi demoni.jpg

SCHEDA:

Titolo: A ognuno i suoi dèmoni

Autore: Alessia Minoli

Editore: Casa Editrice Kimerik

Collana: KIMERA

Pagine: 144

Prezzo: € 16,00 Ebook: € 5,99

 

LINK PER L’ACQUISTO:

https://www.amazon.it/ognuno-i-suoi-demoni/dp/8893750104

 

LA TRAMA (Quarta di copertina):

Lorenzo voleva respingere con tutte le sue forze il piccolo demone che era in lui. Per riuscirci aveva bisogno di una donna e così ha scelto Caterina. Tuttavia il destino segue un proprio corso e Caterina non era la persona che lui si aspettava che fosse, che lui voleva che fosse. L’autrice ci guida in un viaggio fatto di tensione e amore e ci coinvolge in questa storia alla continua ricerca del suo lieto fine.

 

L’AUTRICE:

Alessia Minoli nasce, cresce e vive tra Gallarate e il lago di Como. Dopo il liceo linguistico, per l’impetuoso desiderio di indipendenza che la anima, s’immerge nel mondo del lavoro, che prenderà subito le forme e gli aspetti più vari. Dapprima venditrice in un negozio di biancheria, si trasforma in sondaggista e promoter. Da astemia, diventa consulente enologia e, grazie alla passione per questo lavoro, impara in fretta ad apprezzare il buon vino. Tornerà brevemente alle lingue straniere per poi trovare la sua definitiva collocazione tra le pareti di un ufficio.

Come donna si trasforma in madre e, restando sempre figlia, è oggi, da lungo tempo, moglie.

Innamorata delle parole, ha sempre scritto, per sé e per le persone che le sono vicine. “A ognuno i suoi demoni” è la sua prima opera.

 

RECENSIONE:

Una storia d’amore non è sempre come si può immaginare… perché l’amore ne ha tanti di colori e può avere le più svariate sfumature – tinte accese e forti o tenui e pastello… – quindi, preparatevi a imbattervi in un romanzo che ci racconta questo sentimento con toni che non esiterei a definire cupi.

L’autrice, alla sua prima opera, ci regala qualcosa di assolutamente unico che si legge con interesse dalla prima all’ultima pagina e che fa sì che ci si possa inoltrare nei mondi che ognuno di noi è potenzialmente capace di dipingersi dentro, indossando le maschere che servono a mantenerli oscuri perché tali sono e resteranno, quasi si vergognasse di mostrarsi per quello che è… tanto, tantissimo, un universo che talvolta può diventare estremo e condurre verso destinazioni che si preferirebbero evitare ma che, se attraversate fino in fondo, non possono che accompagnare chi le percorre verso soluzioni altrettanto estreme.

«Aveva da sempre avuto un lato più oscuro, come ognuno di noi inevitabilmente possiede, ma che, in lui, era fortissimo e potente perché nutrito dall’amore e da un infinito rispetto verso questa parte più profonda e segreta do sé che, infatti, non combatteva con energia, né aveva mai cercato di contrastare, ma che ospitava, guardava curioso, lasciava vagare e crescere. Fin da bambino le era devoto poiché lo rendeva diverso da tutto e da tutti, in qualche modo speciale, e così l’ammirava pur sapendo che non avrebbe mai potuto lasciare che si rivelasse e si esprimesse completamente, alla luce del sole .»

Un personaggio maschile così oscuro, Lorenzo, magistralmente dipinto – ma questo vale anche per la protagonista femminile, Caterina e per tutta la narrazione – dalla penna di Alessia Minoli che è in grado di tenere con il fiato sospeso, durante lo svolgimento dell’intera trama e che fino all’ultima pagina, non delude il lettore ed è capace di condurlo con sé attraverso sentimenti ed episodi in apparenza distruttivi ma che, se valutati con la giusta attenzione, conducono alla costruzione di personalità complesse e di anime semplici che non saranno poi tanto difficili da incrociare anche nella vita reale e quotidiana.

Spero che avrete occasione di lasciarvi catturare dalla bravura di quest’autrice, così com’è successo a me che non mi sono mai annoiata né imbattuta in alcuna sorta di ostacolo e che me lo sono gustato davvero fino alla fine.

 

VOTO 8/10

 

CANZONE SCELTA DA ME, PER RAPPRESENTARE QUESTO ROMANZO:

“Well you’re wrong” di Steven Wilson

 

Video: https://www.youtube.com/watch?v=CL13v-_-L94&index=100&list=LLvKRlcXtg1J2RJP025Ufi8A

 

Testo:

Don’t wanna see anybody

Don’t wanna see anybody but you

Don’t wanna see anybody

Don’t wanna feel anybody

Don’t wanna feel anybody but you

Don’t wanna feel anybody

Tell me how does it feel, when you want to be real

But there’s nothing inside?

I wish I could explain

Why the sound of the rain

Brings you into my mind

Whatever you think

Well you’re wrong

Don’t wanna need anybody

Don’t wanna need anybody but you

Don’t wanna need anybody

Don’t wanna leave anybody

Don’t wanna leave anybody but you

Don’t wanna leave anybody

Tell me how does it feel, when you want to be real

But there’s nothing inside?

I wish I could explain

Why the sound of the rain

Brings you into my mind

Whatever you think

Well you’re wrong

Pubblicato in Recensioni | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Recensione di “Le campane di Times Square”

Cover Nota Le campane di Times Square.jpg

SCHEDA:

Titolo: Le campane di Times Square

Autrice: Amy Lane

Editore: Triskell Edizioni

Collana: Rainbow

Pagine: 206

Prezzo: € 4,99

 

LINK PER L’ACQUISTO: https://www.amazon.it/dp/B06XCLSQ98

 

LA TRAMA (Quarta di copertina):

A ogni vigilia di Capodanno dal 1946, Nate Meyer si avventura da solo a Times Square nel tentativo di udire le fantasmatiche campane che lui e il suo perduto amante dei tempi della guerra giuravano che avrebbero ascoltato insieme. Quest’anno, però, è il nipote Blaine a trascinare Nate per le strade di Manhattan rivelando i suoi segreti al nonno, reso silenzioso da un ictus.

Quando Blaine presenta il suo ragazzo all’amato nonno, non immagina che Nate nasconda un segreto simile. Mentre i tre sopportano il gelido trapasso del vecchio anno, i ricordi riportano Nate indietro nel tempo, a un periodo assai lontano… e a Walter.

Molto tempo addietro, in un’oasi di pace accuratamente costruita nel cuore del tumulto bellico, Nate e Walter avevano creato una casa piena d’amore nel mezzo della violenza e del caos. Ma niente in guerra è permanente, e ora tutto quel che Nate possiede sono i ricordi di un uomo la cui esistenza è sempre stata ignota alla sua famiglia. Insieme alla speranza di udire finalmente le campane che riuniranno tutti, inclusi quegli amanti che nascondono le parti migliori e più sacre dei loro cuori.

 

L’AUTRICE:

Amy Lane: è madre di quattro figli e scrive libri occasionalmente. Quando non sta supplicando i suoi studenti di stare seduti o fa da taxi ai suoi figli per portarli a calcio/danza/karate – oddio! – Potete trovarla a schiacciare pisolini d’emergenza, a fare la spesa, o nascosta in bagno per leggere qualcosa senza essere interrotta. Non la troverete mai a cucinare, pulire o a svolgere faccende domestiche, ma si dice che prepari coi ferri set di emergenza con cappello/coperta/un paio di calzini per qualsiasi occasione o a volte senza motivo. Scrive nella doccia, mentre fa la pendolare, mentre la sua classe fa i compiti o mentre vagabonda per il vicinato di notte, fingendo di fare esercizio fisico, e ha imparato per necessità a farlo veloce come il vento. Vive in una casa infestata dai ragni e fatiscente, in un quartiere scadente, e conta sul suo adorato compagno Mack per tenerla ancorata alla realtà – lui lo fa, e come bonus le tiene sempre il telefono cellulare carico. È sposata da oltre vent’anni e crede ancora nel Vero Amore con la V maiuscola e la A maiuscola, e non vede alcun motivo per cambiare idea.

 

RECENSIONE:

Avete presente l’amore vero? Quello che resiste alla morte e non solo? Quello che può esistere anche senza essere mai ufficialmente vissuto e che spazza via qualsiasi cosa accada nell’intero spazio di una vita terrena?

Preparatevi a commuovervi ma anche a ragionare e a leggere un romanzo con un’ambientazione sicuramente poco avvezza alle storie d’amore che si è soliti immaginare ma d’altra parte, questo non è un romanzo d’amore, come dire… classico? Qui si narra di storie complicate, di una guerra assurda e di discriminazione, di terrore… e cosa di meglio potrebbe esistere, per scaldare e mantenere in vita uomini e donne costretti ad attraversare un periodo storico tanto buio come quello dell’ultimo conflitto mondiale?

“Le campane di Times Square” ci accompagna all’interno degli orrori della guerra e nel profondo dei sentimenti puri e di quelli a cui ci si può adattare, perché fa sentire meglio e può aiutare a integrarsi nel mondo che ci circonda, colmo di pregiudizi con cui confrontarsi e contro cui non sempre si ha abbastanza coraggio per lottare – e l’epoca in cui si svolge la storia non era certo la migliore per fare outing… mi verrebbe da aggiungere che anche oggi, spesso, ancora troppo spesso, non ci siano le condizioni migliori per simili dichiarazioni – ma alla fine, proprio come fa il protagonista di questo romanzo, esiste un motivo per cui si dovrebbe dichiarare ciò che si è e che ci si sente dal momento in cui si nasce?

Perché non vivere semplicemente i sentimenti e portarseli dentro fino alla fine dei giorni terreni e oltre? Semplicemente, si fa per dire ma non aggiungo altro… perché v’invito a leggere il romanzo e a lasciarvene coinvolgere, spero quanto è accaduto a me, dopo un inizio che sembrava stentare a decollare ed è l’unico, piccolo appunto che posso fare all’autrice che ha comunque creato e scritto una storia meravigliosa e colma di sentimenti da cui lasciarsi accarezzare e talvolta schiaffeggiare.

«Nate non riusciva mai a dire quanto Carmen capisse o sospettasse e non aveva mai voluto saperlo. Dicono che i cuori delle donne siano giardini segreti ma è solo perché gli uomini hanno di rado qualcosa da nascondere. Nate tenne nascosto Walter in una stanzetta del suo cuore per quasi settant’anni. Il giardino dentro di lui, in cui andava a trovare il suo amante era rigoglioso e verdeggiante quando il suo nipote preferito lo portò a sentire le campane della vigilia di Capodanno, seguendo una tradizione che era l’ultimo ricordo di un uomo morto e di un mese che nessun altro essere vivente rammentava.»

Con l’augurio che possiate al più presto perdervi anche voi, se già non l’avete fatto, vi lascio alla vostra prossima lettura targata Triskell Edizioni.

 

VOTO 7,5/10

 

CANZONE SCELTA DA ME, PER RAPPRESENTARE QUESTO ROMANZO:

“Senza origine” di Valentina Giovagnini

 

Video: https://www.youtube.com/watch?v=_iw2zo3GzQM

 

Testo:

Balla fino a che pace non c’è

Balla fino a che terra non è

Prendimi così stringimi a te

Gira intorno a me canta con me

Gira intorno a me canta con me

Balla fino a che pace non c’è

Senza origine

da strade e vie tornano in me

le false lacrime dei re

solitudine

che inganno sei che inganno sei

nei giorni miei

Balla fino a che pace non c’è

Balla fino a che terra non è

Prendimi così stringimi a te

Gira intorno a me canta con me

Balla fino a che pace non c’è

Balla fino a che alba non è

Gira intorno a me canta con me

Balla fino a che pace non c’è

Senza origine

tra uomini e no

scivolerò ancora in un deserto al neon

per non essere

straniera mai nemica mai negli occhi tuoi

Piramidi che girano in un gioco di luce

non fermarti mai

in questo rito che tempo non ha

Pubblicato in Recensioni | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Segnalazione di “Il gioco di Chiara”

Con piacere, vi annuncio l’uscita del nuovo lavoro di Claudia Crocioni, si tratta di un romanzo breve dal titolo “Il gioco di Chiara” e sarà in vendita al prezzo di € 1,49-0,99 in versione digitale e di € 8.00 in formato cartaceo, su AMAZON.

Il gioco di Chiara.jpg

TRAMA:

Le giornate di Tommaso scorrono lente e simili nel quartiere di
Monteverde Vecchio a Roma. Almeno fin quando la bellissima assistente del
professore di Filologia non gli chiede di giocare con lei. Il gioco di Chiara è
molto semplice: organizzare un viaggio a Orlando. Una volta in Florida, di
giorno lui dovrà assecondare ogni richiesta di lei, ma di notte, Chiara dovrà
ricambiarlo…
E voi, giochereste?

Buona lettura!

Pubblicato in Segnalazioni | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Recensione di “Spencer Cohen – 1”

Cover Nota Spencer Cohen.jpg

SCHEDA:

Titolo: Spencer Cohen

Autrice: N.R. Walker

Editore: Triskell Edizioni

Collana: Rainbow

Pagine: 134

Prezzo: € 2,99

 

LINK PER L’ACQUISTO: AMAZON

 

LA TRAMA (Quarta di copertina):

Spencer Cohen è l’uomo giusto per rispondere agli interrogativi che possono sorgere in una relazione. Il suo lavoro consiste nel fingersi una nuova fiamma in modo che l’ex del suo cliente decida una volta per tutte se chiudere il rapporto o andare avanti. In un caso o nell’altro, il cliente avrà la risposta che cerca.

A quel punto, l’ex potrà scusarsi e supplicare, o voltare le spalle e andarsene. Alla fine, però, sarà comunque il cliente di Spencer a vincere, perché la verità – anche se brutta – è sempre meglio del dubbio.

Andrew Landon è stato lasciato senza alcuna spiegazione. Sua sorella, che non riesce a vederlo così distrutto, lo convince suo malgrado ad assumere Spencer affinché faccia finta di essere il suo nuovo ragazzo e lo aiuti a riavere il suo ex.

E Spencer è un professionista: niente emozioni, niente legami, niente complicazioni. Il lavoro è lavoro.

Sì, certo.

Provate a immaginare come finirà questa storia…

 

L’AUTRICE:

N. R. Walker è una mamma australiana con due bambini. Dei bei ragazzi le vivono in testa e non la fanno dormire la notte, a meno che non dia loro vita con le parole. Le piace quando fanno cose molto sconce… ma ancora di più quando si innamorano. Si era abituata a pensare che avere delle persone in testa che le parlavano fosse strano… fino a quando le accadde di incontrare altri scrittori che invece le dissero che era normale. Da allora scrive.

 

RECENSIONE:

Quante volte mi sono detta e ripetuta che non è certo il genere a dover influenzare nella scelta di un romanzo da leggere… sono la storia e la capacità di raccontarla – nonché l’abilità nello scriverla da parte dell’autore – che fanno la differenza!

Eccone un esempio perfetto: se avessi dovuto avere preconcetti – che non ho, vorrei precisarlo ma che hanno in molti… – certo non avrei scelto di leggere questo romanzo (primo di un’intera Serie che già non vedo l’ora di scoprire per intero!) e invece sono così felice di averlo fatto!

I personaggi maschili della storia sembrano dipinti con un pennello e ne viene fatto un ritratto che rasenta la perfezione. Con i loro pregi, i loro difetti e il loro passato e il loro presente che non li accomunano, se non nella forza e nella loro immensa umanità.

Spencer Cohen è un ragazzo molto bello che ha fatto del suo fascino un’opportunità per lavorare e guadagnare, apparentemente senza fare troppo fatica. Ha scelto di fare l’accompagnatore, per donne quanto per uomini – anche se preferisce questi ultimi – ed è così che conosce Andrew. Il ragazzo sta vivendo un dramma sentimentale e vorrebbe capire se, il fatto di essere stato repentinamente lasciato dal suo compagno – sia qualcosa che si debba semplicemente accettare o se ci siano speranze per tornare insieme, come spera.

Spencer viene assunto con il compito di far ingelosire l’ex di Andrew ed è così che comincia a frequentarlo, iniziando inconsapevolmente un viaggio nella mente, nei ricordi e nel presente che potrebbe persino trasformarsi nel futuro che non immaginava di sognare.

«Mi sforzai di sorridere, e per quanto mi uccidesse, dissi: “Ti aspetto fuori”. Mi girai e uscii dal bar col sangue che mi ribolliva nelle orecchie, il cuore che batteva all’impazzata e lo stomaco in subbuglio. Avevo solo bisogno d’aria. Dovevo andarmene. Com’era possibile che una notte potesse essere allo stesso tempo la migliore e la peggiore della tua vita? Non aspettai. Continuai a camminare.»

Anche io, leggendo “Spencer Cohen – 1” mi sono ritrovata in viaggio ed è un viaggio che consiglio spassionatamente a tutti. Non abbiate preconcetti, avvicinatevi a questa storia con mente e cuore sgombri da qualsiasi pregiudizio. Promettete? Pronti, partenza… via!

 

VOTO 7,5/10

 

CANZONE SCELTA DA ME, PER RAPPRESENTARE QUESTO ROMANZO:

“Hello” di Lionel Richie

 

Video: https://www.youtube.com/watch?v=84RxK4N1wfE

 

Testo:

I’ve been alone with you

Inside my mind

And in my dreams I’ve kissed your lips

A thousand times

I sometimes see you

Pass outside my door

Hello!

Is it me you’re looking for?

I can see it in your eyes

I can see it in your smile

You’re all I’ve ever wanted

And my arms are open wide

Cause you know just what to say

And you know just what to do

And I want to tell you so much

I love you

I long to see the sunlight in your hair

And tell you time and time again

How much I care

Sometimes I feel my heart will overflow

Hello!

I’ve just got to let you know

Cause I wonder where you are

And I wonder what you do

Are you somewhere feeling lonely?

Or is someone loving you?

Tell me how to win your heart

For I haven’t got a clue

But let me start by saying I love you

Hello!

Is it me you’re looking for?

Cause I wonder where you are

And I wonder what you do

Are you somewhere feeling lonely?

Or is someone loving you?

Tell me how to win your heart

For I haven’t got a clue

But let me start by saying I love you

Pubblicato in Recensioni | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Segnalazione di “Spencer Cohen 2”

#SAVETHEDATE: 28 luglio

Vi segnalo la prossima uscita per la Collana Rainbow di Triskell Edizioni, si tratta del numero 2 di “Spencer Cohen” di N. R. Walker, (nota della blogger: sto giusto leggendo il numero 1, per poi recensirlo e ve lo consiglio sin d’ora…) tradotto da Grazia Di Salvo, che troverete in vendita al prezzo di € 4,49.

Cover Spencer Cohen 2.jpg

 

TRAMA:

Dopo il passaggio da finti fidanzati a una relazione vera e propria, Spencer Cohen e Andrew Landon cercano di non affrettare le cose. Sanno che tra loro potrebbe nascere qualcosa di speciale e non vogliono rovinare tutto, nonostante la terribile tensione sessuale nell’aria.

Spencer sta imparando ad aprirsi, condividendo il suo passato con Andrew, e ha paura di esporsi troppo, anche se non riesce a trattenersi dal farlo. Allo stesso tempo, è ben consapevole che si sta innamorando di Andrew. Quest’ultimo, d’altra parte, non vuole gettarsi di nuovo a capofitto in una relazione, ma andarci piano non fa altro che accrescere fin troppo rapidamente l’affetto reciproco che li lega.

Mentre vivono questa nuova relazione, Spencer teme che Andrew darà di matto nell’apprendere che ha accettato un nuovo incarico. Ben presto, però, scopre non solo che si tratta di un lavoro insolito, ma che le cose non sono nemmeno come sembrano. Quando tutto prende una piega inaspettata, Spencer e Andrew uniscono le forze per aiutare il nuovo cliente e dovranno anche decidere se sono pronti a fare un ulteriore passo avanti.

Buona lettura!

 

Pubblicato in Segnalazioni | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento